Corso per buttafuori

DESCRIZIONE

CORSO ADDETTO AI SERVIZI DI CONTROLLO DELLE ATTIVITÀ DI INTRATTENIMENTO E DI SPETTACOLO IN LUOGHI APERTI AL PUBBLICO O IN PUBBLICI ESERCIZI
Il 30 giugno 2011, è entrato in vigore il Decreto Ministeriale del 06/10/2009 che stabilisce i requisiti per l'iscrizione nell'elenco prefettizio "Addetti al controllo delle attività di intrattenimento e spettacolo in luoghi aperti al pubblico o in pubblici esercizi" (buttafuori). Requisito essenziale per l'iscrizione è aver frequentato con esito positivo il corso di formazione. L'iscrizione nell'elenco prefettizio costituisce condizione indispensabile per poter svolgere tale mansione. Qualora risulti che il personale svolga servizi di sicurezza senza i requisiti prescritti dal Decreto, in caso di accertamenti, gli stessi sono passibili di sanzione amministrativa da 1.500 a 5000€. Stessa sanzione viene imposta a chi impiega soggetti non iscritti all'albo Prefettizio od omette la preventiva comunicazione al Prefetto.

Le attività del Buttafuori secondo la normativa vigente sono le seguenti:

  • Controlli preliminari (con l'osservazione sommaria dei luoghi per verificare la presenza di sostanze illecite o oggetti proibiti e l'obbligo di immediata comunicazione alle forze di polizia; la verifica che non ci siano ostacoli alle vie di fuga);
  • Controlli all'atto dell'accesso del pubblico (presidio degli ingressi e regolamentazione dei flussi di pubblico; controllo sommario visivo delle persone ed eventuale verifica di un valido titolo di accesso qualora previsto e del documento di riconoscimento);
  • Controlli all'interno del locale (attività generica di osservazione per la verifica del rispetto delle disposizioni, prescrizioni o regole di comportamento stabilite da soggetti pubblici o privati).



CORSI IN PARTENZA
EdizioneData inizioIscrizioniStatoLuogo di svolgimento
I20 luglio 2017ChiuseCONCLUSOBari

DESTINATARI

Il corso è rivolto a coloro che intendano conseguire i requisiti previsti dalla normativa al fine di svolgere l’attività di Personale addetto ai servizi di controllo delle attività di intrattenimento e di spettacolo in luoghi aperti al pubblico o in pubblici esercizi ai sensi del DM 6 ottobre 2009.

Al fine dell’ammissione al corso di formazione sono necessari i seguenti requisiti:

  • Età non inferiore ai 18
  • Diploma di scuola media inferiore, ovvero assolvimento del diritto – dovere all’istruzione formazione professionale ai sensi della normativa vigente;
  • Per quanto riguarda coloro che hanno conseguito un titolo di studio all'estero, occorre presentare una dichiarazione di valore che attesti il livello di scolarizzazione;
  • I cittadini stranieri devono dimostrare una buona conoscenza della lingua italiana orale e scritta che consenta la partecipazione attiva al corso.
ATTESTATO

Al candidato che supera la prova finale verrà rilasciato un “Attestato di frequenza con verifica degli apprendimenti”.
L’attestato è spendibile su tutto il territorio nazionale e costituisce requisito indispensabile per l’iscrizione all’elenco di cui all’art. 1 del comma 1 del D.M 6 ottobre 2009.


DOCUMENTI RICHIESTI PER L'ISCRIZIONE
  • Fotocopia Carta di identità e Codice fiscale del partecipante
  • Fotocopia del titolo di studio o dichiarazione sostitutiva

APPROFONDIMENTI
CHI È L’ADDETTO AI SERVIZI DI CONTROLLO DELLE ATTIVITÀ DI INTRATTENIMENTO E DI SPETTACOLO IN LUOGHI APERTI AL PUBBLICO O IN PUBBLICI ESERCIZI?
L’addetto ai servizi di controllo delle attività di intrattenimento e di spettacolo in luoghi aperti al pubblico o in pubblici esercizi, comunemente chiamato Buttafuori, è una nuova figura professionale in grado di svolgere controlli preliminari, controlli all’atto dell’accesso del pubblico e controlli all’interno del locale.
QUALI SONO I REQUISITI PER ISCRIVERSI NELL'ELENCO DELLA PREFETTURA?
  • Età non inferiore a 18 anni
  • Buona salute fisica e mentale, assenza di daltonismo, assenza di uso di alcool e stupefacenti, capacità di espressione visiva, di udito e di olfatto ed assenza di elementi psicopatologici, anche pregressi, attestati da certificazione medica delle autorità sanitarie pubbliche
  • Non essere stati condannati, anche con sentenza non definitiva, per delitti non colposi
  • Non essere sottoposti nè essere stati sottoposti a misure di prevenzione, ovvero destinatari di provvedimenti di cui all'art. 6 della legge 13 dicembre 1989, n. 401
  • Non essere aderenti o essere stati aderenti a movimenti, associazioni o gruppi organizzati di cui al decreto-legge 26 aprile 1993, n. 122, convertito dalla legge 25 giugno 1993, n. 205
  • Diploma di scuola media inferiore
  • Superamento del corso di formazione di cui all'art. 3
SI PUÒ FARE IL BUTTAFUORI SENZA ISCRIVERSI NELL'ELENCO DELLA PREFETTURA?
Chi svolge l’attività di buttafuori senza essere iscritto nell’elenco della prefettura oppure in maniera difforme da quanto stabilito dalla legge, rischia una sanzione amministrativa da 1.500 a 5.000 euro.
DOVE SI SVOLGONO I CORSI?
I corsi per "Buttafuori" si svolgono presso le sedi Coid di Gravina in Puglia, Altamura e Bari. Prossimamente anche su Brindisi, Lecce, Foggia, Taranto e Matera.
RICHIEDI PREVENTIVO

Per ulteriori informazioni compila il form di richiesta di informazioni oppure Tel. 080.325.49.86