INFORMATIVA

Questo sito utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner acconsenti all'uso dei cookie.

Sei qui: Home I corsi Commercio e Artigianato Agente e Rappresentante di Commercio

Corso per Agente e Rappresentante di Commercio - RAC

Agente e Rappresentante di Commercio

Sconto di 150 €uro

Per questa edizione la quota di partecipazione è di 500 € ANZICHE’ 650 €

 

Descrizione

Il corso (RAC) costituisce titolo abilitante alla professione di agente e rappresentante di commercio (art. 5 della Legge n. 204 del 3/05/198). Oltre a fornire conoscenze per il superamento dell'esame, consente di migliorare e qualificare la propria professionalità nell'ambito dell'intermediazione commerciale per ottenere un più rapido ed efficace inserimento nel mondo del lavoro o per migliorare la propria posizione lavorativa attuale. 
L'Agente di commercio è colui che assume stabilmente l'incarico di promuovere, verso retribuzione, la conclusione di contratti tramite l'acquisizione di ordini di acquisto per conto dell'impresa proponente.
Il Rappresentante di commercio, invece, è un agente di commercio al quale l'impresa proponente conferisce la rappresentanza per concludere contratti in nome e per conto dell'impresa mandante.

 

Destinatari

Tutti coloro che intendono diventare Agenti e Rappresentanti di commercio che non sono in possesso dei requisiti (diploma o di una laurea in materie giuridiche ed economiche)

 

Durata

80 ore

 

Normativa di riferimento

L. 204 del 1985

 

Corsi in partenza

Edizione Data inizio Iscrizioni Stato Luogo di svolgimento
I 14 marzo 2016 Chiuse CONCLUSO Bari
II 24 febbraio 2017 Chiuse

CONCLUSO

Bari
III 25 settembre 2017 Aperte DA AVVIARE Bari

 

 

Sede di Svolgimento

Bari - Via Papa Giovanni Paolo I, 10/H

 

Quota e modalità di pagamento

Il prezzo è di € 500,00 (IVA ESENTE art. 10, DPR 633/72) anziché € 650,00.

L'interessato dovrà:

  • versare l'importo di € 500,00 tramite:
    - bonifico bancario (IBAN: IT 27 E 07056 41500 000030100303) c/o BCC ALTA MURGIA.,
    oppure
    - c/c postale n. 37247830 intestato a Coid S.r.l., 
    Nella causale inserire "ISCRIZIONE CORSO RAC";

  • compilare e inviare il modulo di iscrizione, unitamente alla copia della ricevuta dell'avvenuto pagamento di cui al punto precedente, tramite:
    fax al nr. 080.322.33.37 oppure e-mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Per ulteriori informazioni

posta compila il form di richiesta di informazioni

oppure telefono Tel. 080.325.49.86


ALLEGATI

scarica il pdf Scheda del corso

scarica il pdf Modulo di iscrizione


 

 

APPROFONDIMENTI

 

CHI È L'AGENTE DI COMMERCIO?

L'agente di commercio è un soggetto che assume in maniera stabile, senza vincolo di subordinazione, l'incarico di stabilire contratti commerciali tra l'azienda e i clienti, in base a un accordo, chiamato contratto di agenzia, che lo vincola a svolgere questo mandato su una precisa area geografica. L'agente di commercio svolge quindi una attività commerciale in nome e per conto dell'azienda che rappresenta e in questo si distingue dal procacciatore di affari per la stabilità del suo mandato. L'azienda retribuisce l'agente di commercio utilizzando una politica provvigionale, retribuendo cioè l'agente di commercio in base al fatturato che esso produce.
Talvolta tra azienda ed agente di commercio si stabilisce che una parte della sua retribuzione sia fissa ed una parte sia variabile, cioè ancorata al fatturato.
Non v'è chi non riconosca l'importanza del ruolo assunto dall'agente di commercio nello stabilire la necessaria saldatura fra il comparto produttivo e quello della distribuzione delle merci ed in qual misura l'attività di questo lavoratore autonomo possa considerarsi il volano dell'economia nazionale.

 

Quali sono le tipologie di agenti di commericio?

Gli agenti di commercio in Italia si distinguono tra gli agenti monomandatari ed agenti plurimandatari:
- gli agenti monomandatari rappresentano esclusivamente un'azienda, costituendo quindi virtualmente un'estensione territoriale della rete di vendita di questa azienda;
- gli agenti plurimandatari, invece, rappresentano contemporaneamente più aziende, diventando quindi delle figure più vicine ad un imprenditore commerciale piuttosto che a un dipendente, come nel caso dell'agente monomandatario.

 

Qual è l'acronimo del termine RAC?

Il termine RAC è l'acronimo di Agente Rappresentante di Commercio.

 

QUALI SONO I REQUISITI PER SVOLGERE IL RUOLO DI AGENTE DI COMMERCIO?

Per svolgere il ruolo di Agente di Commercio, è necessario il possesso di alcuni requisiti di carattere personale, morale e professionale:

  1. REQUISITI PERSONALI:
    • maggiore età;
    • cittadinanza UE.
  2. REQUISITI MORALI:
    • non essere interdetto o inabilitato;
    • non essere stato condannato con sentenza passata in giudicato, per i seguenti delitti: delitti contro la pubblica amministrazione, l'amministrazione della giustizia, la fede pubblica, l´economia pubblica, l´industria ed il commercio, ovvero per delitto di omicidio volontario, furto, rapina, estorsione, truffa, appropriazione indebita, ricettazione e per ogni altro delitto non colposo per il quale la legge commini la pena della reclusione non inferiore, nel minimo, a due anni e, nel massimo, a cinque anni salvo che non sia intervenuta la riabilitazione penale. La riabilitazione può essere chiesta dopo cinque anni dall'aver scontato la pena, dopo dieci anni se recidivi;
    • non essere sottoposto a misure di prevenzione contro la delinquenza mafiosa.
  3. REQUISITI PROFESSIONALI (è necessario possedere uno dei seguenti titoli o esperienze):
    • diploma di scuola secondaria di secondo grado (ragioniere, perito commerciale, perito sezione commercio estero, perito aziendale e corrispondente in lingue estere, diploma istituti tecnici per il turismo, analista contabile, segretario d´amministrazione, operatore commerciale, operatore turistico);
    • diploma di laurea ad indirizzo commerciale (scienze politiche, scienze economiche marittime e statistiche, economia e commercio, giurisprudenza, sociologia, scienze economiche, scienze economiche bancarie, economia politica, economia aziendale, scienze bancarie e assicurative);
    • esperienza lavorativa di un biennio di attività, nell´ultimo quinquennio, come dipendenti qualificati con mansioni di gestione e organizzazione delle vendite e inquadramento ai livelli più alti del contratto collettivo applicato;
    • coadiutore di titolare di attività di vendita adibito a mansioni commerciali per un biennio nell'ultimo quinquennio regolarmente iscritto alla gestione INPS commercianti;
    • attività di commercio come lavoratore autonomo, per almeno due anni nell´ultimo quinquennio, o attività artigiana di produzione e relativa vendita (comprovabile con fatture);
    • titolare di impresa individuale o socio amministratore di società, per almeno due anni negli ultimi cinque, avente attività di vendita con mansioni di organizzazione e direzione delle vendite;
    • aver superato specifico corso professionale.

L'agente e/o il rappresentante, inoltre, non può svolgere un’altra attività alle dipendenze di persone, associazioni od enti pubblici e privati né un'altra attività che preveda l'iscrizione al ruolo dei mediatori.
Trascorsi 30 giorni dalla presentazione della SCIA, in assenza di cause ostative, l’agente può farsi rilasciare il mandato/contratto di agenzia dalla ditta da cui prenderà le provvigioni e presentare la CIA comunicazione di inizio attività telematica al Registro Imprese indicando chiaramente la posizione (se agente o rappresentante) e il settore merceologico trattato.
Gli agenti che trattano preziosi devono ottenere in precedenza la licenza della Questura e presentarla insieme alla CIA.
Il contratto di agenzia deve solitamente indicare:
- la posizione (cioè agente o rappresentante)
- la zona interessata (quella cioè per la quale si avrà l’incarico di promuovere o concludere contratti)
- la data di effetto del contratto, che coincide con quella di inoltro della CIA al Registro Imprese.

 

Qual è la differenza tra agente e rappresentante di commercio?

Sia l'Agente che l'agente-rappresentante di commercio promuovono la conclusione di contratti per nome e per conto del soggetto mandante a favore del quale prestano la propria opera.
La differenza tra l'Agente e il Rappresentante di commercio consiste nella possibilità, per quest'ultimo, di stipulare veri e propri contratti di vendita, firmadoli in nome e per conto dell’impresa per cui lavora.

 

La sede del corso RAC è facilmente raggiungibile?

La sede di svolgimento e qella di Bari - Via Papa Giovanni Paolo I, 10H ed è facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici, situata in una posizione strategica (zona Poggiofranco). La presenza nel capoluogo pugliese favorisce l’affluenza di allievi partecipanti provenienti da tutta la provincia di bari (Altamura, Molfetta, Bitonto, Monopoli, Corato, Gravina in Puglia, Modugno, Gioia del Colle, Terlizzi, Triggiano, Putignano, Santeramo in Colle, Conversano, Noicàttaro, Mola di Bari, Ruvo di Puglia, Palo del Colle, Acquaviva delle Fonti, Giovinazzo, Casamassima, Noci, Castellana Grotte, Rutigliano, Valenzano, Polignano a Mare, Adelfia, Capurso, Cassano delle Murge, Locorotondo, Turi, Grumo Appula, Bitetto, Bitritto, Alberobello, Sannicandro di Bari, Toritto, Sammichele di Bari, Cellamare, Binetto), di Brindisi, Lecce, Taranto e Foggia. Molti dei nostri partecipanti provengono anche dalla regione Basilicata (Matera, Potenza).

I nostri Partner

Sei qui: Home I corsi Commercio e Artigianato Agente e Rappresentante di Commercio